Giovedi, 29 giugno 2017 - ORE:17:59

Amanda Knox non riesce proprio a digerire le leggi italiane


amanda knox

Una notte insonne a Seattle in attesa di una notizia che non poteva essere peggiore. Quando l’avvocato Carlo Dalla Vedova chiama Amanda Knox per comunicarle la decisione della corte di Cassazione , lei riesce solo a dire trattenendo le lacrime: “Sono delusa e sono addolorata. Non importa ciò che accadrà: io e la mia famiglia continueremo la nostra battaglia legale, fiduciosi nella verità contro accuse errate… Per il bene mio, di Raffaele e soprattutto della famiglia di Meredith. I nostri cuori sono con loro. Speravo che le tante discrepanze emerse avrebbero dovuto da sole dare le risposte che si cercavano. Le accuse contro di noi sono infondate”

Amanda Knox e il successo del suo libro da 4 milioni di dollari

Per la ragazza di Seattle che era stata definita “vittima di un processo mediatico” e che ha appena terminato un libro sulla sua odissea che gli è valso 4 milioni di dollari di diritti d’autore. In America la gente non capisce come si possa processare una persona una seconda volta dopo che è già stata assolta, e comunque due volte per lo stesso tipo di presunto reato.

La Casa Bianca fa sapere che non entrerà nel merito della decisione della corte di Cassazione

Anche la Casa Bianca consapevole che ogni giudizio entrerebbe nel merito dei sistemi giuridici dei due paesi fa sapere che non ha alcuna intenzione di commentare la decisione della corte di Cassazione sull’omicidio. Durante il processo di Perugia invece l’allora segretario di Stato Hillary Clinton era scesa in campo con vigore a sostegno di Amanda e con forti critiche alla complessa e a volte confusa raccolta delle prove.

Secondo gli esperti la legge italiana non può forzare Amanda a tornare a Firenze per il nuovo processo e l’unica accusa che rischia se non si presentasse è quella di oltraggio alla corte che però non comporta pene aggiuntive. Diverso il caso se la studentessa questa volta venisse condannata. In quel caso potrebbe scattare la richiesta di estradizione ma gli Stati Uniti sono molto attenti ad impedire che i loro cittadini vengano spediti in paesi stranieri per scontare possibili pene.

Intanto il libro della Knox sta per diventare un best seller, ma i potenziali guadagni probabilmente verranno assorbiti dalla astronomiche spese processuali.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 45 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.