Martedi, 26 settembre 2017 - ORE:16:23

Analizziamo meglio l’ omicidio passionale


omicidio passionale

Dopo recenti episodi in cui questo termine è pesantemente salito alla ribalta, è bene capire meglio di cosa si tratti

L’Omicidio passionale è una espressione che viene frequentemente utilizzata per catalogare quei fatti delittuosi che hanno come movente unico o principale una questione sentimentale. Non passa giorno che la cronaca locale o nazione non riporti il caso di un amante respinto, di un marito o di una moglie traditi, di un raptus di gelosia del compagno o della compagna, risolta, purtroppo, con una o più vittime (Va comunque precisato come i crimini commessi dalle donne rappresentino una percentuale decisamente residuale). E ogni volta l’espressione usata dai media è la medesima: omicidio passionale.

Cosa spinge le persone a diventare assassini?

Allora cosa spinge un uomo o una donna a fare del male all’amato/a? Potremmo e dovremmo parlare più correttamente di omicidi dovuti a un raptus o a un eccesso di mania (omicidio maniacale). Quando la passione trascende, essa diventa ossessione. A differenza del “passionista”, il maniaco non solo non ha il controllo dei propri pensieri, ma non ha neanche la padronanza delle proprie azioni e, non riuscendo più a discernere tra bene e male, finisce per commettere efferatezze. Un comportamento che, sicuramente, va ricercato nella turbe mentale, nel distacco dalla realtà e in quel mondo che viene volgarmente chiamato “insanita mentale”.

In conclusione, dunque, teoricamente e etimologicamente non è sbagliato parlare di omicidi passionali, ma ritengo poco opportuno accostare il dolore a qualcosa che può essere positivamente totalizzante come un amore assoluto.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 55 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.