Martedi, 26 settembre 2017 - ORE:16:22

Ancona, la terribile confessione: “Papà mi portava in una stanza prima di andare a scuola, poi lo schifo”


Una storia davvero drammatica, che parla di violenze in famiglia. Abusi sessuali subiti da quando aveva 9 anni fino ai 18: questa la denuncia di una ragazza di Vallesina (Ancona). Autore degli abusi, come denunciato dalla stessa donna, sarebbe stato il padre. Trasferitasi all’estero una volta raggiunta la maggiore età, la ragazza è poi rientrata per un breve periodo a casa. E ha deciso di raccontare tutto alle forze dell’ordine. Il padre, di 50 anni, si professa innocente, mentre si trova in carcere dopo l’ordine di custodia cautelare emesso dal Gip Carlo Cimini. Le violenze sarebbero avvenute nel 2011 e sarebbero rimaste all’oscuro del resto della famiglia: secondo la ragazza, tutto avveniva la mattina prima di andare a scuola. La difesa del padre ipotizza che la ragazza sia stata mossa da motivazioni economiche, dato che lui non voleva più sostenere le spese di studio della figlia all’estero. CONTINUA A LEGGERE



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 23 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.