Sabato, 29 aprile 2017 - ORE:23:19

De Magistris attacca la Camorra


de magistris

Per molti, Bagnoli, era “Il porto della Camorra”

Tra le macerie, la disperazione e la furiosa tristezza di una città che aveva appena cominciato a sperare nel cambiamento e che, adesso, si ritrova colpita nel cuore di un progetto di rilancio. Questo era la città della scienza, ma era anche la città dei bambini. Un binomio che funziona ma che spaventa la criminalità organizzata che nelle sacche dell’ignoranza trova linfa vitale.
Non si esclude la possibilità che l’incendio possa essere stato appiccato da un pazzo ma, molto probabilmente, questa ipotesi viene tenuta in piedi soltanto per puro scrupolo.

De Magistris ha le idee chiare: “E’ stata la Camorra”

Luigi de Magistris, sindaco di Napoli ed ex magistrato non esita a parlare di mano criminale. Alla domanda se alla camorra poteva dar fastidio che a Bagnoli stessero partendo nuovi progetti che avrebbero occupato quello che i napoletani chiamano: “il porto della camorra”, il sindaco infatti risponde con sicurezza, aggiungendo che secondo lui “La camorra si è vista la strada sbarrata ed e’ per questo che ha alzato il tiro”.

Ma quelle fiamme drammatiche unite alle lacrime di Silvestrini ( presidente della Fondazione IDIS-Città della Scienza) e a quelle di chi nella città della scienza ci lavorava, ora sono la leva che sta smuovendo le coscienze dei napoletani. E’ come se anche la città ora alzasse il tiro e lo sguardo e decidesse di stare davvero al fianco delle istituzioni. “Noi non molliamo e la città è con noi”, ha affermato ancora De Magistris.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 2 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.