Venerdi, 15 dicembre 2017 - ORE:05:39

Dopo 31 anni ritrovata borsa di Carlo Alberto Dalla Chiesa


carlo alberto dalla chiesa

Smartwatch free

L’hanno ritrovata dopo trentuno anni, cercando nei sotterranei del Palazzo di giustizia di Palermo. È vuota, hanno portato via tutto. Non c’è più niente dentro la borsa di pelle marrone di Carlo Alberto Dalla Chiesa, il generale prefetto ucciso a Palermo il 3 settembre del 1982 a colpi di kalashnikov. La sua borsa è vuota, come la scatola (vuota) recuperata qualche giorno dopo l’omicidio, nella cassaforte (vuota) della stanza da letto in prefettura. È tutto quello che ci hanno lasciato di quell’alto ufficiale mandato tre decenni fa allo sbaraglio dallo Stato in Sicilia “per sconfiggere la mafia, una leggenda per generazioni di carabinieri, un uomo scomodo per gli alti comandi. Non c’è più nulla nella sua borsa, neanche un foglio bianco, neanche una penna. Hanno fatto sparire tutto.

Una scoperta clamorosa e spaventosa

La scoperta  è di qualche giorno fa, quando nel bunker dei “corpi di reato” del tribunale di Palermo i magistrati sono scesi per controllare i reperti catalogati subito dopo il massacro di via Isidoro Carini, sicari dei Corleonesi per un agguato politico-mafioso, vittime il cinquantottesimo prefetto di Palermo dall’Unità d’Italia – che negli anni Settanta era stato anche l’uomo che aveva sconfitto le Brigate rosse – , la giovanissima moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente Domenico Russo.

Non poteva iniziare prima questa ricerca?

La ricerca nelle viscere del Palazzo di giustizia è partita dall’anonimo (probabilmente scritto da un carabiniere molto informato sui misteri siciliani) che era arrivato nell’autunno scorso al pm Nino Di Matteo, dodici fogli dove si indicavano “indizi” del patto fra mafia e Stato e si avvertivano i magistrati dell’indagine sulla trattativa che erano spiati. L’anonimo denominava il suo scritto in codice – “Protocollo Fantasma” – e invitava i pm a investigare su 22 punti. Uno riguardava proprio la borsa del generale Dalla Chiesa.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 10 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.