Sabato, 29 aprile 2017 - ORE:23:18

Il bullismo è sempre più rosa


bullismo

Il bullismo è femmina

È fenomeno comune, ormai, leggere le notizie giornaliere di cronaca e accorgersi che, nella maggior parte dei casi, i fenomeni di bullismo e le cosiddette “baby gang” sono sempre più vestiti di rosa.

Anche sul web basta fare un giro tra i mille video analoghi presenti per accorgersi di quante siano le ragazze riprese intente a dare pugni, calci, morsi, strappare capelli ecc.

Parlarne adesso, ovviamente, significa seguire il filone degli eventi spiacevoli che sta caratterizzando i giovani del nostro paese in questi giorni. Ma il fenomeno in auge ha radici ben più lontane. Esistono, infatti, rapporti su studi e ricerche effettuati da esimi addetti ai lavori, datati anche più di 20 anni.

Spesso e volentieri si è parlato di “una sorta di emulazione degli atteggiamenti dei ragazzi da parte delle ragazze che appare, come una reazione per sfuggire alla cultura familiare e maschile che molto spesso le opprime”.

In pratica, una forma errata di emancipazione che trasforma le vittime in carnefici.

Per le donne il fenomeno è psicologico

Recenti studi affermano che, per quanto concerne le donne, il fenomeno del bullismo è molto più psicologico rispetto a quello degli uomini. È un programma personale di relazioni violente, molto prepotenti e che lasciano i cosiddetti “lividi interiori”.

Danni interiori che sono molto più complessi da curare. Affrontare questo problema rappresenta un percorso molto lungo e tortuoso che può essere affrontato esclusivamente dalla famiglia.

Rimanere vicino ai propri cari può aiutare a non spingerli verso compagnie e sentieri decisamente da evitare.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 1 second
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.