Domenica, 17 dicembre 2017 - ORE:00:36

Il capitano Ultimo affonda il clan Mallardo


capitano ultimo

Smartwatch free

Colpo mortale al clan Mallardo

Un altro strabiliante successo per il colonnello Sergio De Caprio, il “capitano Ultimo” ha coordinato l’arresto di nove importanti esponenti del clan Mallardo a Giugliano, nel Napoletano. Nel suo rapporto, il colonnello ha parlato di “una piovra dai mille tentacoli”.

Insieme agli arrestati, poi, ci sono anche due pesanti indagati. Due carabinieri del Nucleo radiomobile di Giugliano, accusati di corruzione.

A finire sotto sequestro è stata l’agenzia immobiliare Sab, la società Gruppo Citri. I fatti contestati riguardano il 2009.

Il leader della cosca era Domenico Pirozzi, detto ‘Mimì ‘o pesante’. A dimostrarlo sono le intercettazioni dei vari pentiti che, con solerzia, hanno chiaramente descritto il ruolo di Pirozzi.

Secondo l’ordinanza, in un’intercettazione del 9 giugno 2009, due giorni dopo le elezioni provinciali di Napoli, il boss chiacchierando liberamente al telefono col nipote, ha lasciato comprendere che il clan si sia mosso per un preciso disegno politico. Queste idee avrebbero dovuto favorire la propria corsa elettorale attraverso il controllo e l’indirizzo dei voti.

Il giudice ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“E’ ovvio che l’inserimento di un politico vicino alla organizzazione criminale negli enti istituzionali garantirebbe un sicuro accesso alle attività di infiltrazione del sodalizio. Si comprende come il Pirozzi sia il punto di riferimento dei soggetti che chiedono piccoli favori economici, strumento di base della gestione la compravendita di voti con il controllo delle bande criminali”.

un autentico trionfo, per lo stato e per tutti i cittadini onesti di Giugliano. Le capacità del capitano Ultimo vanno ben oltre quelle messe in mostra da semplici fiction televisive.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 59 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.