Giovedi, 17 agosto 2017 - ORE:07:39

Il pentito Lo Verso si fa sentire


lo verso

La rinuncia al programma di protezione, il ritorno a Ficarazzi e i rapporti fra boss e potere sono gli argomenti principali delle sue dichiarazioni

A parlare è Stefano Lo Verso, ex autista di Provenzano e oggi pentito. Durante una lunga intervista pubblicata sul numero di “S” di questo mese il collaboratore di giustizia ripercorre la sua carriera criminale prima della scelta di chiudere con il passato “per ritrovare la dignità e restituirla alla sua sua famiglia”. Le prime parole sono per Provenzano che “se l’è fatta franca perché era aiutato da qualche uomo delle autorità” e di quel “politico nazionale che ho visto con un capomafia di Bagheria”. E poi un invito rivolto Toto’ Cuffaro e Mimmo Miceli, entrambi in carcere per scontare condanne definitive, “perché non vanno dai magistrati e raccontano tutto quello che sanno? E invece continuano a proteggere altri”.

Lo Verso realizza una intervista a lungo raggio

“L’80% dei mafiosi è fatto di spioni e tragediatori. Prima tentano di fare arrestare il nemico e se non ci riescono lo ammazzano. Provenzano non si fidava di nessuno. In 100 metri cambiava tre autisti. Diceva: ‘Un latitante lo prendono solo se qualcuno lo indica con il dito’”.

Si tratta di politici e professionisti. “I mafiosi che stanno nei palazzi del potere”, li definisce Lo Verso. Ed è soprattutto nei Comuni che “Parliamoci chiaro c’è sempre la mafia. Ci vogliono persone all’interno dei Comuni che portano le notizie all’esterno. Chi deve fare i lavori, i progetti che si devono fare, chi deve vincere, i piani per lo sviluppo del paese. A Ficarazzi la mafia c’è sempre stata e tutti in paese sanno chi erano e chi sono i mafiosi.

Pure i bambini. Ora se lo sanno tutti, lo sanno pure i politici e gli amministratori. Eppure sono in contatto con loro. Per paura ci si fa il favore, si chiude un occhio e magari il terreno agricolo lo si fa diventare edificabile”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 31 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.