Lunedi, 29 maggio 2017 - ORE:01:01

Omicidio di Perugia, si seguono più piste


omicidio perugia

E’ ancora avvolto dal mistero l’omicidio avvenuto a Perugia nella notte fra lunedì e martedì, quando un operaio di 24 anni, Alessandro Polizzi, è stato ucciso a colpi di pistola e la sua fidanzata, Julia Tosti, di 20, è rimasta ferita a una mano.

Molto probabile la pista della vendetta

Gli investigatori della squadra mobile perugina si limitano a dire che le indagini vanno avanti in tutte le direzioni, ma a quanto si apprende la pista privilegiata è quella dell’omicidio per vendetta. Gli accertamenti della polizia sono concentrati soprattutto sulla vita privata e personale del giovane ucciso. Un episodio e una persona in particolare sono stati oggetto di accertamenti nella giornata di oggi: si tratta di una violenta lite avvenuta qualche sera prima del delitto e nel corso della quale Alessandro Polizzi avrebbe rotto il naso a un giovane, pare un ex fidanzato di Julia. Gli agenti hanno effettuato delle perquisizioni in casa del giovane e nello studio di tatuaggi di cui è contitolare, ma avrebbero appurato che il suo alibi è inattaccabile: la notte del delitto, infatti, secondo indiscrezioni, sarebbe risultato ricoverato in ospedale proprio per le lesioni riportate nella lite con Polizzi.

Julia Tosti, intanto, sembra stare meglio

La polizia sta ascoltando comunque molti amici della coppia per cercare di individuare possibili spunti di indagine. Sta meglio, intanto, la ragazza rimasta ferita da uno dei colpi di pistola sparati dall’omicida. Ieri sera è stata operata per l’estrazione del proiettile dal braccio ed è ancora ricoverata anche se già domani i medici potrebbero decidere di dimetterla.
“Potevano essere due morti da piangere – ha detto oggi il fratello della giovane, Alex, ai giornalisti – mia sorella Julia è salva per miracolo. Non fosse stato per Alessandro, Julia non sarebbe più tra noi”. “Sono vicino ai genitori di Polizzi che spero di incontrare quanto prima”, ha aggiunto il padre della giovane. “Mi auguro – ha detto ancora – che chi ha compiuto un simile massacro venga preso al più presto”.

 



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 29 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.