Martedi, 28 marzo 2017 - ORE:01:22

Ricchi e Poveri, morto figlio di Franco Gatti


ricchi e poveri

Il ragazzo aveva 23 anni

Gravissima tragedia colpisce Franco Gatti, cantante dei “Ricchi e Poveri” e tutto il Festival di Sanremo; il figlio del cantante è stato trovato morto nella sua abitazione di via Capolungo a Nervi, nel levante di Genova.

Con la vittima è stato ritrovato anche un piccolo quantitativo di polvere bianca sul tavolo della casa di via Capolungo. Questo ha indotto gli inquirenti a pensare che le cause della morte possa essere una overdose.
Ha riferirlo è stata la Procura di Genova specificando che nei laboratori della polizia sono in corso analisi specifiche sulla sostanza.

Franco Gatti è sconvolto

Ecco le dichiarazioni che Franco Gratti ha rilasciato ha mezzo stampa ai giornalisti che lo attendevano all’uscita del Festival:

“Ho inculcato a mio figlio, fin da piccolo, la paura delle droghe. Voglio sperare che Alessio sia morto per cause naturali e non per droga. Aspetto l’esito dell’autopsia, ma se la droga non c’entra, querelerò chi ha attribuito il decesso all’uso della cocaina”.

Alessio non ha mai fatto uso di droga state infangando la sua memoria

A fare eco al cantante c’ha pensato, anche, Luca Brocherel, manager storico del gruppo:

Alessio non ha mai fatto uso di sostanze stupefacenti. Siamo sempre stati come una grande famiglia, siamo cresciuti insieme. Ho visto Alessio l’ultima volta un mese e mezzo fa. Era un ragazzo squisito, semplice. Contesto le indiscrezioni che parlano di presunta overdose: è allucinante”.

Sono attese, in brevissimo tempo, nuove informazioni sulla tragica fine di Alessio Gatti. Una morte che sconvolto tutto il mondo della musica.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 56 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.