Domenica, 30 aprile 2017 - ORE:14:56

Schettino si difende


schettino

Schettino spiega le sue ragioni

Ecco quanto ha dichiarato l’ormai ex comandante Schettino a mezzo stampa
“Tutte le ricostruzioni hanno dimostrato che se non avessi gestito in quel modo l’emergenza la nave si sarebbe inabissata di poppa dopo le 23 portandosi dietro migliaia di persone. E’ pertanto inaccettabile parlare di crimine. Ieri si è parlato della vicenda con le stesse parole di un anno fa, per altro, utilizzando aggettivi come ‘criminale‘ che nulla hanno a che fare con la gestione dello scenario creatosi a seguito di un incidente dove l’obiettivo primario da raggiungere è stato quello di salvaguardare la vita umana e nient’altro”.

Si trattò di abbandono

Francesco Schettino, commentando la richiesta di rinvio a giudizio chiesta per lui ed altri indagati dalla procura di Grosseto, ha parlato così della sua “fuga”:
“Si è ancora parlato di abbandono della nave quando chiunque abbia studiato la vicenda, ha ormai dopo un anno compreso, come fosse impossibile per me, e per il comandante in seconda e tutti gli altri ufficiali in quel momento, restare su un ponte ormai verticale. E’ stato tra l’altro accertato e confermato da testimonianze, come io abbia cercato di risalire ben due volte, continuando, comunque, a coordinare lo sbarco da terra”.
Schettino, poi, ha concluso parlando del deposito delle richieste di rinvio a giudizio e di archiviazione alla fine dell’inchiesta sulla tragedia davanti all’Isola del Giglio.

“Dette documentazioni sono evidenti e disponibili in supporto cartaceo e digitale da più di un anno e non è accettabile che a tutt’oggi si continui ad istigare l’opinione pubblica con affermazioni non supportate dai fatti”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 7 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.