Martedi, 25 aprile 2017 - ORE:08:48

Sparatoria davanti Palazzo Chigi durante il giuramento del nuovo Governo

sparatoria palazzo chigi

sparatoria palazzo chigi

Durante il giuramento del nuovo Governo Letta, un uomo ben vestito riesce ad introdursi nello spazio antistante Palazzo Chigi – solitamente presidiato – e, giunto davanti alle forze dell’ordine, ha iniziato ad urlare “Sparatemi, sparatemi!”. A questo punto ha estratto un’arma, aprendo il fuoco.

Non è ancora certo il numero dei colpi sparati dall’uomo, identificato come Luigi Preiti (un quarantenne originario della Calabria): ad essere feriti due Carabinieri (uno al collo e uno alla gamba) e una donna incinta; solo successivamente, mentre tentava la fuga, l’uomo è stato colpito.

Sparatoria Palazzo Chigi

Attualmente tutti i feriti si trovano presso l’ospedale romano Umberto I, dove il neoministro dell’Interno Angelino Alfano è andato immediatamente in visita.

Di Luigi Preiti non si sa ancora molto: un uomo apparentemente distinto nato a Rosarno nel ’64, soggetto a turbe mentali e probabilmente con precedenti penali non connessi al fatto. In base il profilo del soggetto sembra sia da escludere il movente politico-terroristico, e che l’atto sia il risultato isolato di uno squilibrio mentale. Questo il parere tanto di Grasso quanto di Alemanno.

Il Movimento 5 Stelle condanna l’atto senza remore: “La democrazia non accetta violenza”.Grasso ha invece affermato che a questo clima di estrema tensione la politica italiana deve rispondere con fatti concreti.

I ministri sono stati informati dell’accaduto dallo stesso capo di stato solo al termine del giuramento e sono stati trattenuti all’interno. Attualmente, la piazza dinnanzi Palazzo Chigi è stata transennata ed è stato dichiarato lo stato di massima sicurezza. Le cerimonie seguenti al giuramento del Governo Letta saranno, com’è facile immaginare, molto moderate.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 6 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.