Martedi, 28 marzo 2017 - ORE:01:24

Stalking: un fenomeno in crescita


stalking

Come fare per difendersi e capire meglio il problema

Tra i fenomeni più pericolosi che contraddistinguono i nostri tempi, senza ombra di dubbio, non possiamo dimenticare il fenomeno dello stalking.

Questi non è altro che la reiterazione di comportamenti invadenti, intromessivi e pericolosi.
Lo stalker, solitamente, tempesta di messaggi, appostamenti, pedinamenti e quant’altro la sua vittima. Questo non fa altro che indurre la stessa in un pesante stato di grave timore.

Un reato immediatamente perseguibile per legge

Ovviamente, neanche a dirlo, questo reato è perseguibile immediatamente. Il termine per la proposizione della querela è di 6 mesi. Ma il reato resta procedibile d’ufficio, quindi anche in assenza di querela, quando è commesso nei confronti di un minore o di una persona disabile.

Per lo stalking, la prevista va dai 6 mesi ai 4 anni di carcere. Questa pena viene ingrandita se gli atti persecutori sono commessi dal coniuge legalmente separato o divorziato, o ad ogni modo, da una persona che sia stata legata alla vittima da una relazione affettiva.

La pena è aumentata, fino alla metà, anche quando gli atti persecutori siano commessi nei confronti di un minore, di una donna incinta o di una persona disabile, oppure quando il reato sia stato commesso con l‘uso di armi o da persona camuffata nell’aspetto.

Combattere la paura

Ovviamente, lo stalker è un uomo con dei problemi. La paura che questo tipo di persone può infondere è sostanzialmente psicologica. Con la giusta reazione, questa difesa, siamo sicuri, la paura non potrà che dileguarsi.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 52 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.