Domenica, 30 aprile 2017 - ORE:14:52

Stragi di Mafia, la Boldrini dice no al segreto di Stato


boldrini

«Mi unisco a chi chiede l’abrogazione completa e definitiva del segreto di Stato per i reati di strage del terrorismo, perché in un paese civile verità e giustizia non si possono né barattare né calpestare». Lo ha detto il presidente della Camera Laura Boldrini intervenendo a Milano alla manifestazione per il 25 Aprile.
Boldrini ha scelto il palco milanese di Piazza Duomo e la giornata di celebrazione della Liberazione per unirsi «a chi chiede l’abolizione completa e definitiva del segreto di Stato».

Il presidente della Camera dei deputati ha ricordato che «tante stragi non hanno trovato risposta e in troppi casi le istituzioni non hanno saputo dare risposte e certezze su esecutori e mandanti». Ritenendo tutto questo «un fallimento» la Boldrini ha voluto lanciare un messaggio di trasparenza totale riportando i tanti casi di violenze registratesi negli anni nel nostro Paese come segni del fascismo: «anche dopo la resistenza – ha affermato – in molti hanno continuato a morire per la nostra libertà. L’Italia è stata ripetutamente colpita dalla violenza politica, dagli attacchi della mafia e dalla barbarie del terrorismo».

La ferita dolorosa del fascismo

Per l’Italia, il fascismo è stato una «ferita dolorosa, ancora aperta», ha sostenuto Boldrini. «Purtroppo, in tanti, troppi casi le istituzioni non hanno saputo dare una parola di certezza sugli esecutori» delle stragi, ha continuato.
«Guai a considerare» i valori sanciti dalla Costituzione acquisiti una volta per tutte», è il monito lanciato dalla presidente della Camera, nel suo intervento alle celebrazioni del 25 Aprile a Milano. «Sono continuamente minacciati da gruppi neofascisti che, purtroppo, pullulano sui siti internet – ha aggiunt -. Questo, in un Paese civile, non è tollerabile». «Parliamo ai nostri ragazzi – ha esortato – non lasciamoli diventare preda di questa sottocultura». «La democrazia ha bisogno costantemente di essere difesa».



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 15 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.