Lunedi, 27 marzo 2017 - ORE:06:40

Errore di battitura su Facebook e si ritrova i carabinieri in casa: “avete mai provato a sterminare i vostri bambini?”


Succede ad una 30enne di Villacidro nella provincia del Medio Campidano in Sardegna, che, per un banale errore di battitura su Facebook si ritrova i Carabinieri in casa circa alle 2:30 di notte. Il messaggio lanciato dalla mamma nella pagina “SOS Mamma” era il seguente: “Avete mai provato a sterminare i vostri bambini?”, che in realtà doveva essere “Avete mai provato a sverminare i vostri bambini?”, seguiti da tantissimi commenti di altre persone, seriamente preouccupate per il contenuto di questo “SOS”.

La causa di tuttò ciò? Il T9, che cambia automaticamente la “v” con la “t”. Così scatta l’allarme: una donna di Rimini, nella notte tra lunedì e martedì telefona ai carabinieri sostenendo che una donna ha intenzione di sterminare i propri figli, come riporta la frase su Facebook. Così vengo subito messi in allerta i carabinieri di Villacidro, che risalgono all’indirizzo e si precipitano velocemente in casa.

La direttrice della pagina, afferma che sarebbe stato veramente da pazzi scrivere su facebook come sterminare i propri figli: “Io, invece, mi chiedo come sia potuta accadere una cosa del genere. D’accordo che viviamo in un mondo pieno di pericoli, ma pensare che una mamma venga a scrivere qui che vorrebbe sterminare i propri figli… Beh, almeno sappiamo che ci sono carabinieri molto solerti nei confronti delle mamme potenziali assassine! Spero che la stessa solerzia la impieghino contro i potenziali pedofili e contro gli uomini che maltrattano le compagne, le mogli, le fidanzate…”

“Volevo solo avere un consiglio e sapere se altre mamme avessero mai provato a sverminare un bambino” riferisce la giovane ragazza. Ovviamente non sono mancate le polemiche da parte del mondo dei social network: tantissimi i commenti e le opinioni, da parte di alcune persone che hanno ritenuto esagerato il comportamento della donna di rimini, di chiamare la polizia.

L’ipotesi di un errore di battitura era quindi plausibile: basti pensare che oggigiorno tutti hanno internet e un account Facebook, ma non tutti sono realmente capaci di utilizzarli adeguatamente.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 20 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.