Giovedi, 17 agosto 2017 - ORE:19:35

“Mio zio è morto legato al letto, non lo hanno fatto nemmeno mangiare”: immagini sconvolgenti


Introduzione

Legato, nudo, affamato, assetato. Le immagini di sorveglianza hanno ripreso così, in queste condizioni, Francesco Mastrogiovanni, in un reparto psichiatrico di diagnosi e cura dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, a Salerno. E quelle condizioni hanno portato alla sua morte. Martedì 15 novembre ci sarà la sentenza d’appello a carico dei 6 medici coinvolti, visto che nella sentenza di primo grado erano stati tutti condannati  per sequestro di persona e falso in atto pubblico, con assoluzione di tutti gli infermieri: “Non voglio credere che li assolvano tutti. No, di fronte alla terribile evidenza di quelle immagini non si può non condannarli”, ha commentato Grazia Serra, la nipote di Francesco Mastrogiovanni.

CLICCA SUL PUNTO 2 DELL’INDICE PER CONTINUARE A LEGGERE



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 24 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.