Venerdi, 18 agosto 2017 - ORE:08:48

Caso Eternit, condanna a 18 anni per il magnate Schmidheiny

Caso Eternit

Caso Eternit

Ecco la sentenza per lo svizzero Schmidheiny

Il grande magnate svizzero è stato condannato a 18 anni con le seguenti accuse:  reclusione per disastro doloso e omissione di cautele antinfortunistiche; decisamente un quadro ben definito che emanano una sentenza chiara in favore delle morti per amianto a Casale Monferrato.

Non solo Casale Monferrato. Anche Bagnoli e Rubiera.

La sentenza definitiva sul maxi-processo Eternit è stata emanata dalla corte d’appello di Torino e pronunciata oggi pomeriggio. Ricapitolando l’imprenditore è stato ritenuto responsabile non solo per lo stabilimento di Casale Monferrato, bensì anche per le morti negli stabilimenti di Bagnoli (Napoli) e Rubiera (Reggio Emilia). Il Comune in provincia di Alessandria riceverà un risarcimento di 30,9 milioni di euro, mentre altri 20 milioni saranno pagati alla Regione Piemonte.

Caso Eternit: tutte queste morti potevano essere evitate?

Andando nello specifico il caso Eternit rappresenta forse la più grande causa intentata al mondo sul fenomeno dei danni provocati dall’amianto. Molti anni fa si aveva l’impressione che l’amianto fosse cancerogeno, ma nono stante questi dubbi l’azienda Eternit ha continuato a produrre il materiale cancerogeno, incurante dei già risaputi pericoli, fino alla fine degli anni ’80. E queste scelta scellerata ha causato la morte di quasi 2mila persone.

Oltre a Schmidheiny, era stato imputato anche il barone belga Louis De Cartier. Ma essendo deceduto nei giorni scorsi a 92 anni, è stato dichiarato il non luogo a procedere. In primo grado il magnate svizzero era stato condannato a 16 anni di carcere, mentre i pm ne hanno chiesto in appello 20. La sentenza di oggi si pensa già che potrebbe influenzare anche il processo Eternit-bis contro lo stesso Schmidheiny, accusato diomicidio volontario di almeno 200 persone.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 17 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.