Sabato, 18 novembre 2017 - ORE:16:25

“Operazione Darsena”, la Mafia puntava ai cantieri navali


operazione darsena

Smartwatch free

Con una complessa operazione coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia, la Dda di Palermo è riuscita a disarticolare un’associazione a delinquere facente capo alla cosca mafiosa dei quartieri palermitani Acquasanta-Arenella che aveva messo le mani su molti cantieri navali del nord, soprattutto tra la Liguria e il Veneto. In manette con l’accusa di associazione mafiosa sono finite sei palermitani, tra cui una donna, ritenuti a capo di un’organizzazione che attraverso infiltrazioni mafiose aveva ottenuto quasi il monopolio in alcuni cantieri navali.

Le ricostruzioni delle intercettazioni telefoniche hanno risposto a tutto

Come hanno ricostruito le indagini che si sono servite di intercettazioni telefoniche, ambientali e telematiche, ma anche delle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, interi settori delle lavorazioni navali erano gestiti in regime di quasi monopolio da imprese che riuscivano a riciclare ingenti capitali di origine illecita realizzando enormi guadagni.

Tre sono stati i complessi aziendali sequestrati

Sequestrati tre complessi aziendali – Tra i provvedimenti eseguiti dalla polizia su mandato del gip Piergiorgio Morosini ci sono anche i sequestri di tre complessi aziendali appartenenti alle società “Nuova Navalcoibent srl”, con sede a La Spezia, “Eurocoibenti srl” e “Savemar srl”, entrambe con sede a Palermo. Secondo gli inquirenti queste aziende fondate con capitali mafiosi e rette da soggetti vicini alle cosche, si erano allontanate dalla Sicilia e si erano stabilite ed affermate in Liguria e nei principali porti dell’Adriatico servendosi della collaborazione di alcune persone esterne all’associazione ma disposte ad investire ingenti risorse finanziare di provenienza illecita.

Tra questi figura ad esempio Giuseppe Corradengo, che nel giro di pochi anni aveva fatto una carriera fulminante passando da operaio dei Cantieri navali di Palermo a facoltoso imprenditore alla guida di aziende leader nel settore delle costruzioni navali con appalti a La Spezia, Marghera, Monfalcone e Ancona.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 9 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.