Domenica, 20 agosto 2017 - ORE:10:03

Maradona vs Fisco, la guerra continua


maradona

Maradona tornerà in Italia

L’annuncio arriva direttamente dal suo avvocato, Diego Armando Maradona domani sarà in Italia, e il fisco lo attende al varco. L’Agenzia delle entrate esige dai tempi in cui militava ancora nel Napoli, una quarantina di milioni di euro dall’ex pibe de oro, e in tutte le sue precedenti visite sul territorio nazionale non ha perso occasione per effettuare pesanti pignoramenti.

Due Rolex, un orecchino con diamanti, persino il cachet per la presenza a «Ballando con le stelle» su RaiUno. Tutto da scalare sul suo maxidebito accumulato in Italia tra il 1985 e il 1991.

L’avvocato Angelo Pisani, che lo difende da due anni, puntella invece che il suo cliente sia vittima di un caso di «cartelle pazze».

Di seguito, afferma il legale, sbarcherà domani alle 12.35 a Fiumicino, prenderà parte in serata a una trasmissione sportiva in tv e terrà martedì una conferenza stampa a Napoli, per ribadire , come già affermato nei giorni scorsi in un videomessaggio da Dubai, di non essere un evasore e di sentirsi, a dire il vero, un perseguitato.

Maradona vs Fisco, una battaglia senza fine

La guerra aperta tra l’ex fuoriclasse argentino e il fisco italiano è ripartita all’inizio di questo mese, quando l’avvocato Pisani ha comunicato la definitiva vittoria di Maradona.

L’Agenzia delle entrate ha smentito e disposto: il pibe aveva chiesto di allargare al suo caso una sentenza di estinzione del giudizio riguardante il Calcio Napoli e altri giocatori, ma l’istanza non è stata accolta. Dunque, il maxidebito resta come lo conoscevamo.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 11 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.